Powerless 1×07 – Van V Emily: Dawn Of JusticeTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni by

Che cosa hanno in comune l’ultimo episodio andato in onda di Powerless e il recente kolossal della Warner Bros “Batman v Superman: Dawn Of Justice“, a parte ovviamente il titolo? Soprattutto dopo un episodio come il precedente “I’ma Friend You“, il minimo comune denominatore tra le due opere è racchiuso nelle aspettative del pubblico, rappresentate in questi casi ai due margini estremi del possibile. Come si sarà intuito, non stiamo certamente ipotizzando una consonanza tra l’attesa per il film di Zach Snyder e l’appuntamento settimanale con la comedy targata DC – forse è proprio per alimentare questa attesa spasmodica che NBC sta facendo il bello e il cattivo tempo con la programmazione? – quanto sottolineando come in entrambi i casi le attese abbiano influito enormemente sulle reazioni suscitate.
L’anno scorso quando venne il tempo di BvS, il prodotto finale si rivelò un fiasco totale a livello di critica e di delusione/appagamento del pubblico e a causa della notevole attenzione mediatica che lo circondava. Quando arrivò il tonfo questo fece molto rumore, alimentando esponenzialmente lo scontento che circondava l’opera. Nel caso invece della “civil war” tra Emily e Van, ci si ritrova a descrivere una situazione parallelamente diversa. Le speranze dopo settimana scorsa erano ormai vacue e smarrite, così, proprio per questo, l’episodio sette riesce quasi a brillare di luce propria.
Già da qualche appuntamento a questa parte abbiamo assistito a una simmetrica divisione delle puntate in svariate accoppiate di protagonisti più o meno riusciti, così come è già da un po’ che ci si è accorti che le uniche buone mani che lo show può giocare sono quelle dove Van Wayne e Emily funzionano un po’ da “asso pigliatutto”. Era quindi inevitabilmente questione di tempo prima che gli autori decidessero di azzardare proponendoli entrambi nella stessa storyline.

Oh, Green Arrow Darts. I used to have this game as a kid. I haven’t lost a match in my life.
Well, neither have I.
I wonder who’s better.

Molto banalmente infatti, il risultato di questo azzardo era facilmente pronosticabile in un 50% di successo e un 50% di fallimento. La parte di episodio dedicata ai due funziona molto bene, viaggiando scorrevole lungo tutta la puntata, nonostante il peso della figura non necessaria di Steve, appianata da diversi exploit comici tra cui ricordiamo anche solo la sequenza dei premi vinti dal cugino di Batman o quella degli impiegati del mese della Wayne Security.
Come contraltare però c’è tutta la parte interpretata da Ron Funches e Danny Pudi che da soli non riescono a bucare lo schermo, complice anche una narrazione priva di mordente con un nuovo cameo supereroistico che si poteva evitare. Bisogna ammettere che Green Fury (a.k.a. “Fire“) è un piccolissimo miglioramento rispetto alla “dispensatrice di feromoni” Crimson Fox di cui vi avevamo parlato qua; l’interpretazione dell’attrice però è talmente anonima da affossare ulteriormente una storia che già da sé si pregiava dell’ingrato titolo di “riempitivo di puntata”.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Green Arrow Darts
  • Gli assurdi premi del giovane Van
  • Van impiegato del mese
  • Una spalla come Steve è ridondante vicino a Van
  • Green Fury
  • Teddy e Ron
  • Se avessero perculato il film omonimo sarebbero piovute benedizioni
Oltrepassata la prima metà della prima stagione, Powerless sembra aver già dimenticato la sua origine narrativa, visto che da diversi episodi non vediamo più l’impegno sociale della Wayne Security in questo mondo “super”. Per questa “Dawn Of Justice” – titolo che si potrebbe a ragione definire clickbait – preferiamo vedere il bicchiere mezzo pieno: è sicuramente meglio del precedente. Anche perché, pur nella sua vita breve, la comedy di NBC una mezza rivoluzione l’ha portata a termine: Save is the new Bless.
I’ma Friend You 1×06 1.81 milioni – 0.5 rating
Van V Emily: Dawn Of Justice 1×07 2.02 milioni – 0.6 rating

Tags:

Dario ha circa 20 anni e continuerà ad averli fintantoché un dipinto in soffitta invecchierà al posto suo. Alcune leggende raccontano di una grande passione per il tabacco, i libri americani, il cinema e l'alcol, ma una estrema ricerca della perfezione come virtù lo tengono lontano da ogni eccesso. Mentre non si impegna a capire perché gli è sconsigliato vivere di notte come i gatti, scrive legge e fa.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Recensioni

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: