Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D. 5×17 – The HoneymoonTEMPO DI LETTURA 4 min

in Marvel's Agents Of S.H.I.E.L.D./Recensioni by

La diciassettesima puntata di ogni stagione di Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D. ha sempre rappresentato un punto di svolta dal punto di vista della narrazione. Il perché non è dovuto a qualche significato nascosto nel numero ma, considerato l’approccio degli showrunner verso la serie, il diciassettesimo episodio ha sempre costituito l’occasione migliore per dare uno scossone alla trama, poiché si trovava in una posizione ideale e privilegiata: non troppo distante da episodi preparatori, non troppo vicino al season finale. In altre parole, l’occasione migliore per una corposa progressione di trama finalizzata a fomentare lo spettatore in vista del finale di stagione, occasione che si ripete con successo anche quest’anno.
Dopo alcuni episodi che hanno stuzzicato il pubblico della creatura Marvel Studios/ABC, l’arrivo di questo appuntamento rappresenta l’occasione perfetta della serie per ingranare la quinta e confezionare un episodio sia pieno d’azione e intrattenimento sia denso di progressioni caratteriali e narrative. Proprio per questa volontà, effettivamente realizzata all’interno dei suoi quarantadue minuti, “The Honeymoon” è una diciassettesima puntata diversa delle precedenti, la prima che cerca di puntare più sulla qualità dei contenuti che su un’unica scena dai tratti sconvolgenti. Non per gettare fango su gloriose puntate come “Turn, Turn, Turn“, però va ammesso che, per quanto tutta la puntata sia godibile, la 1×17 si regge totalmente sull’indimenticabile tradimento di Ward.
In questa quinta stagione, il serial decide di cambiare e seguire l’esempio di puntate come “Melinda“, dove si cercava di dare la stessa importanza agli accadimenti della puntata, ma anche alla scena in cui avviene il ribaltamento della situazione. La decisione di potenziare l’episodio nel complesso piuttosto che concentrare tutto in una sola sequenza di ribaltamento narrativo, la si può verificare dall’efficacia di quella stessa sequenza, quella in cui Talbot si rivela un agente Hydra dormiente.
Sia chiaro, questo colpo di scena è stato ben costruito e, soprattutto, inserito nell’episodio e nella trama generale con un tempismo impeccabile, tuttavia tale rivelazione arriva allo spettatore con una potenza di minor impatto, un po’ perché le precedenti stagioni l’hanno abituato ad aspettarsi agenti Hydra ovunque, un po’ perché tale espediente ha forse perso fascino. Va sottolineato comunque come questa piega del “Talbolt spione” risulti sicuramente apprezzabile, pur avendo avuto una resa inferiore se paragonata ad altre scene scioccanti delle altre puntate 17. Fortunatamente, come illustrato prima, “The Honeymoon” non punta tutto su tale rivelazione e – forse anche consapevoli della minor potenza del colpo di scena –  il resto della puntata è qualcosa di decisamente esplosivo.
La 5×17 è un susseguirsi di eventi corposi che sanciscono una progressiva e veloce (ma non per questo frettolosa o superficiale) evoluzione della trama della quinta stagione e dei suoi protagonisti. Forse qualche spettatore potrebbe commentare dicendo che si è assistito a troppi eventi in una sola puntata, ma dopo una sfilza di episodi estremamente cervellotici dove si spendeva molto tempo nel delineare le varie tipologie di viaggi nel tempo scelti per questa stagione, assistere ad un episodio che ha cominciato a mostrare combattimenti dall’ottavo minuto e ha cessato di bombardare lo spettatore di eventi galvanizzati solo perché non c’erano più minuti a disposizione, è stato estremamente gradito. E non solo perché ha spezzato un po’ il ritmo, ma anche perché in “The Honeymoon” lo spettatore ha potuto veder realizzati alcuni dei momenti che aspettava da tempo (come lo scontro da Daisy e Ruby) oltre ad altre scene magari non attese, ma comunque ben realizzate e degne di essere ricordate.

  1. La frase sulle cinghie che Fitz e Simmons si dicono è un riferimento all’episodio “FZZT” dove Jemma viene salvata da Grant Ward dopo essere stata gettata dal bus. Avrebbe dovuto farlo Fitz, ma venne bruciato sul tempo da Ward, a causa, appunto, di un problema alle cinghie.
THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Talbot is Hydra
  • Daisy VS Ruby
  • Anton VS Yo-Yo
  • Deke come nuova spalla comica funziona decisamente meglio
  • Il salvataggio di Deke
  • “Ti amo”
  • La caratterizzazione di Ruby
  • Talbot is Hydra

 

“The Honeymoon” non è esattamente la luna di miele che i coniugi Fitz-Simmons desideravano, ma sicuramente è l’episodio che gli spettatori volevano e si meritavano dopo tante puntate di attesa. La 5×17 è una puntata incredibilmente soddisfacente perché densa di eventi ben strutturati e inseriti con scorrevolezza, logicità e strategia nella puntata, così da tenere ulteriormente incollato lo spettatore. La strada per il finale di stagione inizia ora.

Inside Voices 5×16 2.08 milioni – 0.6 rating
The Honeymoon 5×17 1.82 milioni – 0.5 rating

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: