);

How To Get Away With Murder 6×06 – Family SucksTEMPO DI LETTURA 3 min

in How To Get Away With Murder/Recensioni by
I sospetti iniziano a farsi sempre più seri.
Quando ad inizio di questa stagione i primi flashforward avevano presentato l’apparente funerale della protagonista Annalise Keating, tra le prime reazioni, conoscendo anche l’ambivalenza che caratterizza questa serie, era emerso subito del sano scetticismo. Sarà davvero la professoressa la vittima conclusiva di How To Get Away With Murder? Oppure ciò che appare è solo un piano ben studiato?
Le legittime domande che hanno accompagnato finora gli episodi rimarranno con gli spettatori sicuramente fino al series finale. Intanto lo show decide di sfruttare anche l’altra faccia della situazione, soffermandosi su una diversa interpretazione degli avvenimenti mostrati dal flashforward.
Dopo la scomparsa di Laurel (ancora testardamente non presa in considerazione dalla narrazione) e con gli infiniti drammi affrontati in questi anni, l’idea di una sparizione/fuga di Annalise appare ormai del tutto sensata. In “Family Sucks” i primi elementi inerenti questa teoria vengono finalmente messi in chiaro dopo averli visti solo accennati negli scorsi episodi attraverso il fantomatico conto in banca. Adesso è la stessa Keating a mostrare direttamente interesse in questo possibile drastico cambiamento di vita, con i primi contatti che le hanno fatto ottenere una nuova identità pronta all’uso. Che sia questo il futuro di Annalise oppure che le tocchi davvero soccombere come vittima sacrificale dell’ultima stagione non è dato ancora saperlo; quel che è certo è che le due possibili alternative messe insieme sul tavolo assumono contorni più interessanti e sarà intrigante scoprire fino alla fine quale situazione prevarrà sull’altra.
Nel frattempo anche gli altri personaggi principali continuano a sviluppare le proprie storie, anche se non tutte le trame spiccano per interesse ed originalità, in particolar modo quella di Asher che si ritrova nel mezzo di un tira e molla con la sua famiglia per una situazione che, almeno al momento, non sembra regalare niente di nuovo al character. Anche il flashforward di puntata, per l’occasione proprio dedicato ad Asher, non riesce ad attirare la curiosità: vedere i ragazzi Keating sporchi di sangue ormai è diventato quasi scontato, dunque l’apparizione insanguinata del ragazzo non regala alcun input importante verso la scoperta dell’assassinio stagionale.
Anche Michaela dal canto suo si è ritrovata a chiudere, apparentemente, la finestra riguardo suo padre; in questo caso, salvo eventuali sorprese future, si può parlare di un vero sviluppo per il personaggio, che dopo aver cercato a lungo la figura paterna decide di continuare da sola per la sua strada. Certo, anche qui le situazioni sono state a lungo esasperate, ma almeno la parentesi personale della Pratt ha conquistato il suo giusto spazio nella stagione finale.
Uno degli avvenimenti di puntata, invece, si pone come un’insolita sorpresa; la conversazione tra Bonnie e Connor riguardo la scelta di quest’ultimo all’interno degli originali Keating 5 è apparsa così sana e autentica quasi da non sembrare vera per uno show come How To Get Away With Murder. Dimostrazione questa che per creare momenti di un certo spessore non sono sempre necessari intrighi, sotterfugi o assassinii.
Infine, il tasto dolente di stagione continua ad essere racchiuso tutto nella figura di Nate. Un personaggio che sembra davvero rimasto in scena senza un reale motivo e questa sua “inutilità” continua a pesare di settimana in settimana, mentre l’ex poliziotto si ritrova alle prese con situazioni che non interessano a nessuno. In questo caso un assassinio del personaggio avrebbe giovato davvero.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • La conversazione tra Bonnie e Connor: un dialogo autentico come se ne vedono pochi in questa serie
  • La doppia strada della storyline di Annalise: morta o scomparsa?
  • L’inutilità sempre più crescente del personaggio di Nate

 

Ci si avvicina al mid season con ancora troppi pochi indizi con i quali fare congetture. Si spera che ben presto arrivi il materiale giusto.

 

We’re All Gonna Die 6×05 2.25 milioni – 0.5 rating
Family Sucks 6×06 2.16 milioni – 0.4 rating

 

Sponsored by How to get away with Murder Italia

Sulla soglia della trentina, laureata in Comunicazione, tra le sue passioni spiccano telefilm e libri. Ha un carattere allegro e socievole, ma nei momenti opportuni sa trasformarsi; questa sua versione di dottor Jekyll e mister Hyde tuttavia, non le impedisce di avere un'estrema sensibilità che la porta quasi sempre a tifare per lo sfigato di turno tra i personaggi cui si appassiona: per dirla alla Tyrion Lannister, ha un debole per “cripples, bastards and broken things”.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: