);

DC’s Legends Of Tomorrow 5×06 – Mr. Parker’s Cul-De-SacTEMPO DI LETTURA 4 min

in DC's Legends Of Tomorrow/Recensioni by

“Brexit!”

Quando si parla di Damien Darhk (Neal McDonough) allo spettatore-fan dello show, e in generale dell’intero Arrowverse, fischiano le orecchie. Il ritorno di questo villain storico, infatti, è quasi sempre sinonimo di storyline interessanti e grandi conflitti interiori dato il rapporto che questo ha con gli eroi della serie, in particolare con Sarah Lane, anch’essa rediviva in questo episodio.
Infatti l’introduzione dell’episodio presenta spunti molto interessanti e ci sono tutti i presupposti per proseguire nel plot orizzontale lanciato dal precedente episodio del Telaio Del Destino. Purtroppo, come spesso accade, questi elementi positivi vengono messi in secondo piano per puntare tutto sul lato comedy-demenziale dello show. Non che gli elementi di orizzontalità manchino, anche in questo senso, anzi. Il lato comedy prende spunto proprio dalla storyline orizzontale della ship fra Nora Darhk e Ray Palmer impostando tutto sul genere “commedia degli equivoci famigliare”, tipica di grandi classici come “Indovina Chi Viene A Cena” e, soprattutto, “Ti Presento I Miei“.
Il ritorno di Damien Darhk, infatti, diventa semplicemente il pretesto per una visita presso la casa di Costantine, in cui si trova la figlia. E qui scatta automaticamente (e in maniera abbastanza prevedibile) il momento comico in cui questa deve cercare di spiegare la sua evoluzione in “buona” e il rapporto che ha con il suo ex-nemico. Il tutto in un’atmosfera volutamente surreale e “camp” in cui viene coinvolta forzatamente anche la piccola Pippa, la bambina a cui Nora deve fare da “fata madrina”. Sembra quasi che lo show, mancando sempre più dei suoi protagonisti storici, tenti in ogni modo di inserire sempre più personaggi ricorrenti (in modalità random) per colmare questi vuoti. Così infatti avviene anche nella sottotrama di Mick Rory in cui viene re-introdotta l’ex-fiamma del liceo, vista in “Slay Anything“, con tanto di figlia avuta con lui.
Pare evidente il senso di smarrimento in cui sembrano trovarsi gli autori dello show, forse dovuto al fatto di aver espanso un po’ troppo questo universo narrativo, immettendo sempre più personaggi completamente inutili (o totalmente irritanti come Gary) e con il gruppo originario delle Leggende che, piano piano, si sfalda sempre di più. Non si è infatti avuto il tempo di apprezzare il ritorno di Sarah Lance che già la puntata preannuncia una sua possibile uscita di scena con il misterioso messaggio lasciatole da Wild Dog (pre-annuncio di Green Arrow And The Canaries?).
E per quanto riguarda gli stessi Ray e Nora, il discorso finale di Damien si sembra intuire anche per loro l’imminente addio allo show, comunque già annunciato da tempo. Si sta dunque preparando lentamente il terreno per un Dc’s Legends Of Tomorrow 2.0 in cui probabilmente saranno le nuove leve introdotte nelle precedenti stagioni, ad ereditare le redini dello show. E conoscendo questi innesti c’è seriamente da preoccuparsi!
A parte l’inedita coppia Costantine-Charlie, che qui trova finalmente un punto d’accordo, il resto dei characters non ha quel carisma che Sarah, Mick e il primo gruppo di Leggende poteva avere.
Nel frattempo lo show continua con il suo spirito di cazzeggio generale, qui lasciando completamente da parte la parte storica dello show mettendo in scena una specie di Kidding malriuscito con Brandon Routh al posto di Jim Carrey.
In attesa di capire come si evolverà lo show, dunque, non resta che cercare di farsi due risate. Ma il senso di decadenza della serie è evidente e si spera che le prossime puntate diano veramente una scossa positiva al tutto!

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Probabile fine della storyline di Ray e Nora
  • Constantine e Charlie
  • Ritorno di Sarah
  • Brexit!” come formula per fermare Constantine è un tocco di classe non da poco!
  • Il Kidding dei poveri
  • Damien Darhk ovvero “involuzione e morte di un personaggio figo”
  • Gary sempre e comunque
  • Mick Rory e la sua piatta storyline
  • Sempre più characters storici che se ne vanno e nuove leve che non reggono il confronto

 

Puntata quasi tutta verticale con qualche sprazzo di orizzontalità, che nulla toglie e nulla aggiunge al senso di smarrimento in cui sembra si siano persi gli autori dello show. Se non altro pone la parola fine all’imbarazzante sottotrama della “fatina” Nora e dell’imbarazzante ship con Ray.

 

Mortal Khanbat 5×05 0.74 milioni – 0.2 rating
Mr. Parker’s Cul-De-Sac 5×06 0.73 milioni – 0.2 rating

Laureato presso l'Università di Bologna in "Cinema, televisione e produzioni multimediali". Nella vita scrive e recensisce riguardo ogni cosa che gli capita guidato dalle sue numerose personalità multiple tra cui un innocuo amico immaginario chiamato Tyler Durden!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: