The Blacklist 5×03 – Miss Rebecca Thrall (No. 76)TEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni/The Blacklist by
The thrill is gone.

 

Dopo un inizio di stagione dai toni decisamente allegri, in questa settimana The Blacklist torna agli standard della serie. La trama verticale è particolarmente cupa: le azioni della cinica e perfida società finanziaria spandono orrore puro, come può fare solo qualcosa di vicino alla realtà di tutti i giorni. Questo getta un’ombra anche sulla parte più gioconda dell’episodio, quella con la fantasiosa macchinazione, grazie alla quale ora Red ha di nuovo un jet personale.
In tutto questo, forse, la decisione di tratteggiare un blacklister che resta nell’ombra può significare la volontà di rappresentare un sistema marcio, senza puntare il dito contro un soggetto preciso. Certo, la resa non è ottimale: grazie anche alle inquadrature e ai giganteschi occhiali da sole da lei indossati, la caratteristica più evidente di Miss Rebecca Thrall sono i tacchi a spillo, perfetti per il suo ruolo di dominatrix sadomaso.
Abbellito da un’importante partecipazione alla nuova serie di Twin Peaks, torna poi Clark Middleton nel ruolo di Glenn. Pure lui rinuncia a portare scoppi di euforia nella narrazione, perché Red si trova in difficoltà ed è stato pure rintracciato al motel dove si era nascosto negli ultimi tempi. Si conferma comunque un amico sincero per il Concierge del crimine.
Un po’ di sano divertimento lo forniscono Smokey Putnam e Hattie Hawkins, con i loro battibecchi e le loro ingegnose trovate, ad esempio un utilizzo degli elefanti come non si vedeva dai tempi di Annibale. Michael Aronov e Aida Turturro si stanno dimostrando ottimi acquisti per lo show, molto meglio del Julian Gale di Enrique Murciano, congedato senza troppi complimenti. Il suo ritorno non è previsto per questa stagione e, si spera, non verrà nemmeno recuperato per un’eventuale sesta.
Tom Keen, invece, è tornato per restare e gli sceneggiatori sembrano aver capito come utilizzarlo al meglio. Risulta davvero convincente nel suo ruolo di “consulente esperto” di Red e vederlo ostaggio non è per nulla spiacevole. Procede pure nelle indagini per identificare le ossa nella valigetta, dove pare ci sia del DNA in un dente: la soluzione del mistero, quindi, potrebbe essere abbastanza vicina.
Anche Ressler, in questo episodio, ricopre un ruolo significativo e funzionale: procede la sua sotto trama di asservito al losco Mr. Prescott e addirittura gli viene affidata una Storiona della Buonanotte, quella del contadino in Mongolia con cui convince la poliziotta di Baltimora. Unico punto che fa storcere il naso, il dialogo assurdamente sereno fra lui e Lizzie riguardo il povero agente a cui tocca girare con un cadavere nel bagagliaio dell’auto. Per entrambe le sotto trame, la sua e quella di Tom, i fan aspettano significativi sviluppi nelle prossime puntate.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Gli elefanti
  • Tom Keen utilizzato bene
  • Anche Ressler è funzionale
  • Il nuovo Team Red
  • Trama verticale molto cupa
  • Dialogo assurdamente sereno sul fatto che c’è un cadavere nel bagagliaio
  • Di Miss Rebecca ricorderemo sostanzialmente i tacchi a spillo


Si ritorna ai toni caratteristici dello show e non è di certo un male. Red ha cominciato, un po’ alla volta, a ricostruire il suo impero. Per quanto non tutti gli elementi quadrino alla perfezione, si procede verso la meta designata dagli sceneggiatori, con diversi motivi per sperare bene.

Greyson Blaise 5×02 5.77 milioni – 1.0 rating
Miss Rebecca Thrall 5×03 5.79 milioni – 1.0 rating

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Recensioni

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: