);

Shameless 10×01 – We Few, We Lucky Few, We Band Of Gallaghers!TEMPO DI LETTURA 4 min

in Recensioni/Shameless by
Ogni mattina nel South Side, come sorge il sole, un Gallagher si sveglia e sa che dovrà resistere alla propria natura o si rovinerà la giornata. Ogni mattina nel South Side, come sorge il sole, la vera natura di un Gallagher si risveglia e cercherà di rovinargli la giornata. Ogni mattina nel South Side, come sorge il sole, non importa che tu sia un Gallagher o la sua natura, sarà sicuramente una giornata di merda.
Questo adattamento del famoso proverbio africano è tremendamente efficace per descrivere quanto a John Wells, ideatore, produttore e in questo esordio annuale anche regista e sceneggiatore, importi che i suoi ragazzi abbiano tagliato l’incredibile traguardo della decima stagione. La vera natura dello show, cioè quella di prendere a pugni nello stomaco i sogni e i desideri dei propri protagonisti, non si è certamente risparmiata e l’episodio, soprattutto sul finale, si presenta come una stoccata dolorosa e difficile da digerire anche per lo spettatore.
Presumibilmente, per un essere umano meno cinico e che non gode della differenza altrui, questo sarebbe stato un ottimo momento per regalare alla famiglia più disastrata d’America una puntata colma di soddisfazioni e gioie, invece “We Few, We Lucky Few, We Band Of Gallaghers!” si rivela essere il classico episodio dolce-amaro con un finale tutt’altro che felice.

 

111 EPISODI ED OLTRE

Dopo aver superato, nella scorsa stagione, l’importante traguardo dei 100 appuntamenti televisivi, la serie di Showtime festeggia l’ennesima meta, ossia l’inizio della decima stagione. Questo importante avvenimento accade in concomitanza con un altrettanto importante fatto degno di nota: il primo episodio dello show senza Emily Rossum nel ruolo di Fiona Gallagher. Dopo aver recuperato nel finale del nono anno di trasmissione (seppur il programma televisivo ha esordito nel 2011) Cameron Monaghan, adesso perde, probabilmente per sempre, uno dei sui tasselli più importanti a causa dell’assenza della bella attrice newyorkese. Sarà una sfida per tutti, in primis per il resto del cast, vedere se la serie riuscirà a non perdere colpi nonostante questo importante cambiamento.
La prima differenza con l’uscita di scena della maggiore dei Gallagher è il cambio della storica sigla. Per l’occasione sono state girate nuove scene, con protagonista Debbie nel ruolo di madre-chioccia precedentemente occupato da Fiona, con l’aggiunta di scene di sesso di Lip e Ian con i loro rispettivi partner e l’introduzione di Franny. Cambiamenti abbastanza shockanti per gli amanti della intro, tuttavia, risultato apprezzabile per lo sforzo. In ogni caso. la pesante assenza non si è notata tanto quanto non si era notato l’arrivederci del personaggio di Ian a suo tempo. E’ comunque ancora troppo presto per dare un giudizio a riguardo, ma chi ben comincia è a metà dell’opera.

PER UN GALLAGHER CHE VA, UNO CHE ARRIVA


Durante l’interessante piano sequenza iniziale, in cui viene esplorato l’inusualmente tranquillo salotto della famiglia, Wells ricorda agli spettatori che Fiona si è trasferita e non si trova più nel South Side tramite un simpatico stratagemma, per poi portare gli spettatori sul piano superiore per travolgerli dalla consueta follia della famiglia, una follia contagiosa che viene protratta anche da chi è fuori casa fino alla fine del primo capitolo stagionale.
Fino agli ultimi dieci minuti la 10×01 non rivela veri e propri colpi di scena, tranne per il piccolo e sporco segreto di Debbie, finché non succede l’impensabile: Tami partorisce tramite cesario e viene operata d’urgenza per via di un’emorragia. Scene crude che ricordano moltissimo l’alone di pesantezza che si era provato durante la morte di Monica nel corso della settima stagione, un grande spavento per Lip soprattutto ora che si ritrova padre di un nuovo Gallagher. Il character di Jeremy White, in ogni caso, può contare sul supporto della famiglia, il punto cardine dell’intera serie e ciò che rende Shameless lo show che tutti conoscono.
Per concludere, il debutto stagionale è tutt’altro che preoccupante nonostante la pesante assenza nel cast, il vuoto lasciato dall’ex padrona di casa probabilmente verrà colmato da un ruolo di maggior rilievo da parte di Debbie e Lip aspettando il ritorno, presumibilmente in grande stile, di Ian.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • La nuova sigla
  • Non c’è un attimo di pausa, ogni personaggio ha già la propria storyline
  • Lip
  • L’intera famiglia unita per confortare Lip
  • Il piano sequenza iniziale
  • Ottimo inizio ma si può fare di più
  • Crollo degli ascolti

 

La famiglia più svalvolata d’America torna sul piccolo schermo dopo una grande perdita restando comunque fedele a se stessa e continuando il buon trend della scorsa stagione. Sarebbe un inizio da premiare ma per gli statunitensi non è così e il crollo degli ascolti appare spaventoso, un vero peccato.

 

Found 9×14 1.35 milioni – 0.5 rating
We Few, We Lucky Few, We Band Of Gallaghers! 10×01 0.76 milioni – 0.2 rating

 

Tags:

A.A.A. Re bello ed impossibile cerca regina con cui frustare i suoi numerosi schiavi. Nell'attesa del lieto evento Eros Gallagher sta guidando la sua nazione, dove tutto è lecito tranne che guardare The Walking Dead. Nelle scuole vengono insegnate le grandi gesta di Eleanor Shellstrop, Titus Andromedon e Saul Goodman. L'unica religione ammessa è il Scrubsianesimo, atta a venerare il santo John Dorian. Lasciate i vostri nickname di Instagram al 4 8 15 16 23 42. Saluti e tante care cose.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: