);

The Blacklist 7×09 – Orion Relocation Services (No.159)TEMPO DI LETTURA 4 min

in Recensioni/The Blacklist by

Ilya:The KGB were going to kill you right then and there. But then everything went wrong.

Metti una sera a cena

Promo e sinossi diffusi in rete avevano già avvisato il pubblico riguardo al piatto forte dell’episodio: l’indagine nelle memorie di Ilya, condotta da Katarina con l’aiuto di metodi non proprio convenzionali. Mentre si attende una qualche importante rivelazione su questo fronte, però, c’è tempo e modo di fare una passeggiata sul viale dei ricordi anche da un altro punto di vista.
Nel corso delle loro investigazioni, Red e Lizzie si trovano a partecipare ad una cena molto particolare, in abiti eleganti. Non succedeva da tanto tempo. Qui il Concierge del Crimine tira pure fuori il suo spiccato lato di amico degli animali e salva da morte certa una meravigliosa femmina di gufo. Ci pensa quest’ultima a dare alla puntata quel tocco pittoresco, assente da lunga data, se lo chef clandestino non è nulla di speciale e Miss Bissett risulta decisamente irritante, con quel suo volto che sembra rovinato da chirurgia estetica e botulino.
La conclusione di questa sotto trama è delle più gloriose: se aveva iniziato a svegliarsi alla fine dello scorso episodio, stavolta l’agente Keen unisce i puntini e giunge all’illuminazione. Decide quindi di affrontare la madre. Per l’esito dello scontro, però, bisognerà aspettare la prossima puntata. Katarina Rostova sarà la titolare, col numero 3. Si svela quindi per la prima volta un blacklister da podio (finora ci si era fermati a Mr. Kaplan, numero 4) e lo svolgimento dovrà essere all’altezza delle grandi aspettative. Di sicuro, se l’assegnazione del posto in classifica dipende dalla pericolosità di una persona per Red o per Lizzie, lei può essere dannosissima, anzi letale per ambedue.

Quel che sapeva Ilya

Venendo al vero centro d’interesse della puntata, innanzitutto si nota come le memorie di Mr. Koslov siano molto più precise e lineari rispetto a quelle di Lizzie. Deve dipendere dal fatto che lui non era un bambino all’epoca dei fatti, o che i suoi ricordi non sono mai stati alterati e pasticciati. Rispetto agli episodi già visti di recupero di memorie perdute, rimane comunque la sensazione, per i soggetti coinvolti, di guardare da fuori la versione più giovane di sé stessi e vedere nella stessa inquadratura Brett Cullen e Gabriel Mann, piuttosto che Lotte Verbeek e Laila Robbins non dà per nulla fastidio.
La versione emersa dalla mente di Ilya conferma essenzialmente quanto detto nell’episodio Rassvet, ma con l’aggiunta di alcuni particolari molto importanti: a Belgrado, nel 1991, ci fu un attentato. Era destinato a Katarina, ma rimase ucciso il marito con cui lei si era rifatta una vita, un certo Pyotr, mai nominato prima. Mandante era nientemeno che Dom, il padre di lei, il quale giustificava le sue azioni con la necessità di proteggere la nipotina Masha. La direttiva Townsend, ovvero l’ordine di eliminare Katarina Rostova, prende invece il nome da un certo Neville Townsend, da cui fu diramata all’epoca. Questo mette le cose in tutt’altra prospettiva, anche se non trasforma il buono nel cattivo e viceversa. Forse, se lo show si protrarrà abbastanza a lungo, lo stesso Neville Townsend potrebbe entrare in scena.
Purtroppo, com’era forse prevedibile, permane il più stretto riserbo su chi fosse Red prima di impersonare Raymond Reddington. Piuttosto che rivelare questa informazione, Mr. Koslov è pronto a morire mille volte. Per fortuna, stando a quanto è stato detto finora, le probabilità di arrivare ad un segreto di nessun valore reale sono sempre più scarse.
Piuttosto, ha stupito molti vedere la Rostova ignara della vera identità di Red, se anche lei è stata partecipe del piano per sostituire il defunto Reddington. Alcuni parlano di memorie alterate anche per lei, altri di un’impostora (ma questo complicherebbe troppo le cose). Un altro punto da chiarire, forse, in un prossimo futuro.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Lizzie unisce i puntini
  • Red, l’amico degli animali (e la cena in generale)
  • Linearità dei ricordi
  • La femmina di gufo
  • Manca ancora qualcosa 
  • Bissett
  • Dom

 

Puntata ricca e complessa, di cui forse s’impone una nuova visione o più durante la lunga pausa che seguirà l’episodio di venerdì 13 dicembre. Bisognerebbe studiare bene ogni fotogramma per capire chi sia la giovane donna china sul cadavere di Pyotr, oppure l’uomo di cui si vede solo un braccio, vestito da quella che sembra proprio una giubba da uniforme della Marina. Per ora spiccano immagini di grande suggestione e nuovi tasselli aggiunti al quadro d’insieme in cui tutti i personaggi si muovono.

 

The Hawaladar 7×08 3.97 milioni – 0.5 rating
Orion Relocation Services 7×09 3.67 milioni – 0.5 rating

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: